16/02/2016  Ricominciare: storie di reinserimento sociale e lavorativo

 

Favorire l‘inserimento lavorativo di persone svantaggiate attraverso la proposta di un percorso di accompagnamento e di intermediazione fra il soggetto in stato di disoccupazione e l‘azienda: questi in estrema sintesi gli obiettivi del progetto Ricominciare, iniziativa nata a Pistoia fra la Caritas Diocesana, la Fondazione Un Raggio di Luce Onlus e la Cooperativa In Cammino.

 

 

Per milioni di persone che vivono o attraversano una condizione di disabilità fisica, mentale o esistenziale il lavoro è un essenziale luogo generatore di senso e di identità. Ragazzi problematici, con alle spalle esperienze di vita dolorose, a volte non facili da gestire ma intenzionati a rientrare nella società a testa alta. Come B. chre a solo 19 anni ha già avuto seri problemi con la giustizia. L’anno scorso è stato preso in carico dal Tribunale per i Minorenni di Firenze per un percorso di “messa alla prova”, ossia un percorso rieducativo senza misure costrittive. Quando B. ha iniziato il corso di carpenteria con la Coop. In Cammino, le cose finalmente sono cambiate per il meglio: ha infatti avuto la possibilità di svolgere un’esperienza lavorativa vera e propria presso un’autocarrozzeria di Pistoia. Offrirgli la possibilità di entrare nel programma di rinserimento lavorativo della Cooperativa In Cammino è stato il primo passo per aiutarlo ad acquisire le competenze necessarie e valide per entrare nel mercato del lavoro. Alla fine del percorso, B. ha continuato a lavorare per l’azienda ma cosa più importante ha ripreso contatto con le persone, con il mondo reale e legale.

 

La Fondazione Un Raggio di Luce Onlus sostiene dal 2006 la cooperativa In Cammino di Pistoia che offre l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate (come previsto dall‘art.4 della Legge 38191) attraverso servizi artigianali propri (carpenteria metallica leggera, montaggio esterno di infissi e restauro del legno e verniciatura), attività di laboratorio collegate a stage aziendali e sostegno all’alloggio. Grazie al progetto Ricominciare, negli ultimi due anni 130 persone hanno avuto la possibilità di prendere parte al programma di inserimento sociale e lavorativo della Cooperativa ricevendo un contributo alla persona.

 

 

 

comunicati