10/03/2016  Filippine: un lusso chiamato casa

 

Ermenyl è nata sei anni fa a Vinzons nelle Filippine, è la terzogenita di sei bambini. La sua famiglia ha dovuto affrontare diversi problemi, insicurezza e povertà prima, l‘abbandono della madre poi, ed infine la casa inondata. Grazie al programma di sostegno a distanza della Fondazione Un Raggio di Luce Ermelyn riesce ad andare a scuola e a ricevere tutto ciò di cui una bambina della sua età ha bisogno. Ma durante l‘ultima terribile inondazione il tetto della sua casa è stato distrutto e adesso ogni volta che piove lei e la sua famiglia sono costretti a lasciare la casa perchè invasa dall‘ acqua. Ermelyn vive in una capanna di tre metri per due, sovraffollata, dorme per terra e ogni volta che un tifone o un ciclone si abbatte sul suo villaggio rischia di rimanere in mezzo alla strada

Sono tanti i bambini del nostro programma a distanza che vivono nella stessa condizione di Ermelyn. Nelle Filippine oltre alla povertà si unisce il problema delle catastrofi naturali che causa ogni anno moltissime vittime e coinvolge milioni di persone le quali vengono private delle proprie terre, delle case, del proprio lavoro per non parlare della distruzione di interi habitat naturali. Almeno una volta l’anno nel Paese arrivano forti tifoni e cicloni che distruggono case, villaggi e campi. Molto va perso, soprattutto le case considerato che la maggior parte sono piccole capanne fatte di bamboo e cemento, costruite fuori città, vicino al mare.

 

La Fondazione Un Raggio di Luce Onlus ha deciso di intervenire riparando e, nei casi più gravi, ricostruendo le case di 55 bambini di Daet, Vinzons e Romblon appartenenti al programma di sostegno a distanza. Grazie al sostegno della Fondazione, questi bambini avranno un luogo sicuro in cui vivere e ripararsi dai tifoni e dalle piogge. Saranno proprio i loro padri che, insieme a due muratori professionisti, porteranno avanti i lavori di ristrutturazione così oltre a sentirsi parte attiva di questo progetto riusciranno a guadagnare qualcosa in più. 

Un tetto in lamiera, un muro in cemento, una stanza in più...basta poco per rendere le vite di questi bambini più dignitose e serene. Unisciti a noi!

 

 

 

 

comunicati