Le adozioni a distanza coinvolgono nello specifico tre località: Vinzons, nella regione di Camarines Norte; Daet, capoluogo della regione di Camarines Norte ed infine Romblon, un’isola medio-piccola nel mare interno del Paese.

In queste località, le famiglie vivono grazie a lavori, principalmente agricoli, brevi e saltuari ricevendo una stipendio di circa 150 pesos al giorno, ossia circa 3 euro. L’assistenza sanitaria è praticamente inesistente nonostante siano zone ad alto rischio di Tbc e malattie respiratorie a causa del gran numero di risaie.

 

A Vinzons e Daet, l’inizio del sostegno a distanza fu richiesto per la prima volta nel 2005 dalle suore della congregazione “Oblate Sisters of the Immaculate Heart of Mary”. Oltre al supporto e al sostegno quotidiano dei ragazzi adottati e delle loro famiglie, il progetto prevede la realizzazione di molteplici corsi di formazione in ambito alimentare e sanitario mirati a migliorare la loro qualità di vita, insegnargli a sfruttare al meglio le risorse e i servizi a loro disposizione e a crescere dignitosamente rimanendo nel loro paese di vita. Attualmente i ragazzi adottati a Vinzons sono 37 appartenenti a 31 famiglie, mentre a Daet sono 20 ragazzi appartenenti a 19 famiglie.

 

A Romblon, le adozioni hanno avuto inizio nel 2010 al fine di aiutare e sostenere bambini impossibilitati, per motivi economici, a frequentare la scuola primaria. Attualmente il progetto, portato avanti dalle suore della congregazione “Figlie di Ns. Signora del Monte Calvario”, prevede, oltre all’ inserimento dei bambini in una scuola primaria privata, l’affiancamento di maestre che intervengono e li sostengono non solo a livello scolastico ma anche familiare per risolvere e affrontare problemi o situazioni delicate. Attualmente i bambini adottati sono 18 provenienti da 17 famiglie.

Grazie al sostegno a distanza che ricevono, tutti i 75 ragazzi riescono a crescere dignitosamente e ad affrontare la vita in loco, frequantando una scuola privata e riuscendo a diplomarsi con ottimi risultati, comprare i quaderni ed i libri necessari, nonché ricevere dalla mensa i tre pasti al giorno (colazione, pranzo, merenda). Inoltre sono seguiti in ambito sanitario e familiare.

sad filippine